Las Vegas: the city that never sleeps

Caldo umido e luce abbagliante ventiquattr’ore al giorno. Nonostante questo, Las Vegas è la città più divertente d’America. Il suo essere costantemente sopra le righe, pacchiana e opulenta me l’ha sempre resa molto simpatica. A Las Vegas potete trovare i tipi umani più pittoreschi di tutti gli Stati Uniti. Signore di mezza età che giocano alle slot machine in bigodini e in vestaglia nella hall dell’hotel, cowboys dalle spesse collane d’oro al collo che gridano «ya-hoooo!» se vincono alla roulette, signori attempati che ballano soli e contenti lungo Fremont Street. Insomma a Las Vegas si torna tutti bambini, si ha la sensazione di vivere dentro un grande gioco dove tutto può essere ricreato per puro divertimento.

E la sua opulenza pacchiana non esclude proprio nessuno, anzi. Non è lusso per straricchi, ma lusso per tutti, lusso democratico e, soprattutto, ben confezionato.

Una città perfetta  per bambini e ragazzi, anche perché fino alla maggiore età non si possono neanche avvicinare ai tavoli da gioco e alle slot machine. E su questo la sorveglianza è effettiva e costante. Franci ed Ele, che desideravano ardentemente giocare con le slot colorate e lampeggianti, non hanno potuto mai avvicinarsi all’area gioco: i vigilantes fanno bene il loro mestiere. E il bello dell’America non sono solo le regole, ma il fatto che nientemeno le fanno pure rispettare. Una città tranquilla e comoda ma con tantissime cose da fare e da vedere. Una città sicura, anche per una donna che viaggia sola con i suoi due ragazzi.

Hotel e Casinò

Gli hotel a Las Vegas sono pazzeschi, rutilanti, dorati, immensi e luminosi. Troverete i più grandi hotel del mondo. Alcuni riproducono le nostre città, come Venezia o Roma o addirittura Luxor con tanto di piramidi e sfinge a grandezza naturale.

Las Vegas è una delle città meno care d’America per hotel e ristoranti. Tutto è al servizio del divertimento e, diciamolo pure, del gioco d’azzardo! Non per un caso in ogni hotel è possibile disporre di un casinò sempre aperto.

Noi eravamo al Venetian,  immenso e molto bello. Riproduzione accurata e fedele di Venezia con tanto di gondole, che abbiamo provato, gondolieri che cantano ‘O sole mio’sotto un finto cielo stellato. Riprodotta anche piazza San Marco, il Palazzo Ducale e il ponte dei Sospiri. Al Venetian ci sono 5 piscine, non so quanti ristoranti e circa settemila suites.

Girellare per vedere gli hotel di Las Vegas e fare shopping nei negozi induce una differente forma di curiosità. Da vedere l’hotel Luxor, il New York, il Bellagio e il famosissimo Caesar Palace.

Per circa 20 dollari si può mangiare ai giganteschi buffet degli alberghi, all you con eat. I ragazzi pagano la metà.

Fremont street

Non si può andare a Las Vegas senza andare a Fremont street. Lì ho visto le luci più abbaglianti e la gente più assurda. La calotta che ricopre la strada ha un’estensione pari a cinque campi da calcio e si illumina di splendidi colori che cambiano ogni tre minuti. ( dalle 6 p.m. In poi) Uno spettacolo entusiasmante. Sotto la calotta, ci sono dei pazzi che si lanciano con delle funi a velocità esagerata! Ma sono le persone, gli artisti di strada e le persone comuni le attrazioni più belle e divertenti di questa strada.

Strathosphere Tower

Io non mi ci sono neanche avvicinata e ho fatto giurare solennemente ai miei figli che mai sarebbero entrati. Se vi piace il divertimento un po’ estremo, invece, vi sono attrazioni e un parco giochi costruito a duecentocinquanta metri dal suolo!

Spettacoli serali

Come si sa, Las Vegas è sempre stata uno dei luoghi in cui più spesso si sono esibiti i principali artisti statunitensi. Occorre prenotare con un po’ di anticipo perché sennò rischiate il tutto esaurito. Noi abbiamo visto il tributo del Cirque du Soleil a Michael Jackson e la nostra «recensione» famigliare raramente è stata così concorde. Per prenotare http://www.bigliettilasvegas.com

English version

Warm damp and dazzling light twenty-four hours a day. Despite this, Las Vegas is the most entertaining city in America. It is over the top, kitsch and opulent. In Las Vegas you can find the most picturesque human type: Middle-aged ladies playing slot machines in curlers and dressing gowns in the hotel lobby, cowboys with thick gold necklaces shouting “ya-hoooo!” If they win at roulette, elderly gentlemen dancing alone and happy along Fremont Street. So in Las Vegas you return children, you feel of living in a great game where everything can be recreated for fun. And its opulent and kitsch does not exclude anyone, indeed. It is not luxury for Someone , but luxury for everyone, democratic luxury and, above all, well packaged. A perfect city for children and teenagers, also because until the age of majority can not even be approached by gaming tables and slot machines. And this surveillance is effective and constant. Franci and Ele, who wanted to play with colored and flashing slots, could never get close to the play area: vigilantes do their job well. And the beauty of America is not only the rules, but the respect of them. A quiet and comfortable city but with a lot of things to do and see. A safe city, even for a woman who travels alone with her two boys.

Hotels and Casinò

The hotels in Las Vegas are amazing, golden, immense and bright. Bere You will find the largest hotels in the world. Some reproduce our cities, such as Venice or Rome or even Luxor with lots of pyramids and sphinxes in natural size. Las Vegas is one of the chipiest cities in America for hotels and restaurants. Everything is at the service of fun and, let’s face it, of gambling! In every hotel it is possible to have a casinò always open. We were at the Venetian, immense and beautiful http://www.venetian.com. An accurate and faithful reproduction of Venice with gondolas, which we have tried, gondoliers singing ‘O sole mio’ in a fake starry sky. Are Also reproduced Piazza San Marco, the Palazzo Ducale and the Bridge of Sighs. At the Venetian there are 5 swimming pools, I don’t know how many restaurants and about seven thousand suites. Wandering around to see Las Vegas hotels and shopping in the shops induces a different form of curiosity. See the Luxor hotel, the New York hotel, the Bellagio and the very famous Caesar Palace. For about $ 20 you can eat at the gigantic hotel buffets, all you with eat. The boys pay half.

Freemont street

You can’t go to Las Vegas without going to Fremont street. There I saw the most dazzling lights and the most absurd people. The cap that covers the road has an extension equal to five football pitches and lights up with beautiful colors that change every three minutes. An exciting show. Under the canopy, there are some madmen who rush with ropes at exaggerated speed! But it is the people, the street artists and the common people, the most beautiful and fun attractions of this street.

Strathospere Tower

I did not even approached me and I solemnly swore to my children that they would never enter. If you like a bit of extreme fun, there are attractions and a playground built two hundred and fifty meters above the ground!

Evening shows

You know, Las Vegas has always been one of the places where most of the major US artists have performed. You need to book a little early because otherwise you risk sold out. We have seen the tribute of Cirque du Soleil to Michael Jackson and our Family’s “review” has rarely been so concordant.

Cibo Città Comfort Comodità Curiosità Food Las Vegas Town Travel USA Viaggio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: