Forma e sostanza in USA

La forma è molto importante in USA. Un esempio: se entrate in un negozio, se pagate alla cassa di un supermercato, se vi trovate in un qualsiasi locale, la prima frase che l’addetto vi dirà sarà: «hi, how you doing today?» Cui occorre rispondere: «good, and what about you?» E lui/lei dirà: «Great!», oppure «fine» o «good». Una pantomima che si ripeterà più volte al giorno.
Oppure se uscite da un locale, un ristorante o un negozio, vi diranno« have a nice day, o have a good one». Anche se uscite e entrate cento volte dallo stesso posto! 

La vera stranezza degli americani peró è la gestione dello spazio, che a mio parere deriva dal loro formalismo un po’ esagerato e da uno spazio sociale che ne è conseguenza.

Noi europei siamo abituati a dribblare qualunque ostacolo che si ponga davanti a noi, quando siamo a piedi, (anche in macchina o in motorino, a dire la verità) gli americani si innervosiscono o si fermano impietriti se vi piazzate davanti a loro. Anche a distanza di più di un metro. Le loro reazioni saranno quindi un sorry esasperato oppure una mimica facciale a dir meno esterrefatta. 

Insomma, il bon ton esige che si lasci sempre il passo all’altro, di qualunque sesso sia, e non ci si metta mai nella stessa traiettoria. Ma poi, ne hanno tutti i torti?

Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: