Austin Downtown

Diciamo la verità: Austin downtown non è niente di che. Anzi, è bruttina e anche un po’ anonima. Quello che colpisce però, come in molte grandi città americane, sono le disuguaglianze. Se entrate in un bell’albergo o in un bel ristorante, troverete quel che noialtri chiamiamo «bella gente», la high society. Signore bionde, forse appena uscite dal parrucchiere e uomini formali in giacca e cravatta. Un falò delle vanità in salsa barbecue e senza gli scintillii newyorkesi.

Sotto i ponti, nel vero senso della parola, troverete tanti, ma davvero tanti, homeless. D’ogni colore.

E così li troverete anche nella famosa 6th Street. La 6th street è davvero deludente, il mio tempo massimo di permanenza è stato di mezz’ora. Troppi ubriachi e gente fuori di testa. Era sabato sera, e dubito che vi tornerò negli altri giorni della settimana.

Se volete essere comodi dedicherete la vostra attenzione ad altro.

I supermercati sono i luoghi dove le diseguaglianze in US sono molto evidenti. Entrate da Wallmart (ve lo consiglio). Mettere indirizzo, vedrete un’umanità del tutto diversa da quella che frequenta i supermercati delle zone residenziali. Da Wallmart tutto costa poco e la clientela è per lo più di colore o messicana, e non di rado obesa.

Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: